CONFERENZE | Forlì: “Un romagnolo alla corte di Francia.”

marchio auser

Forlì_stampa

presenta

Mercoledì 25 Marzo 2019 ore 16:00
Foro Boario

per il ciclo di conferenze
FORLI’ E …. MODIGLIANA
“Un romagnolo alla corte di Francia.”

Risultato immagini per francia

Relatore: Pierluigi Rivola (con proiezioni).

Nato a Faenza nel 1948, Luigi Rivola ha scoperto la motocicletta in gioventù e nel 1970 ha cominciato a correre in velocità nella classe 250 del campionato italiano juniores con una Ducati ottenendo subito buoni piazzamenti. Passato alla classe 500 nel 1972 con una Suzuki, ha corso anche come pilota ufficiale della Suzuki-Italia: miglior risultato, un secondo posto a Modena. Nel 1988 ha chiuso definitivamente con lo sport stabilendo con la Gilera 125 (con altri tre piloti) quattro record mondiali di velocità tuttora imbattuti (6 ore – 1000 km – 12 ore – 24 ore) sul circuito di Nardò. Dal 1973 ha iniziato l’attività giornalistica presso il settimanale Moto Sport e da quel momento ha fatto del giornalismo specializzato la sua professione. Ha lavorato come collaboratore per i mensili La Moto e Motociclismo, poi come redattore a Motosprint e nel ruolo di caporedattore a SuperWheels, al sito internet Motonline.com, infine a Dueruote, il mensile della Domus che ha lasciato nel 2012 andando in pensione. È stato corrispondente dall’Italia per riviste specializzate giapponesi, americane, francesi e spagnole. Ha scritto diversi libri di storia del motociclismo, tutti tradotti anche in lingue straniere ed ha collaborato alla realizzazione del programma in quattro puntate “Storie di Uomini e di Moto”, prodotto dalla prima rete televisiva nazionale. Suoi anche i testi sul motociclismo dell’Enciclopedia dello Sport Treccani.

Da agosto 2012 è pensionato, anche se mantiene una rubrica di due pagine  settimanali su Motosprint in cui racconta episodi di storia del motociclismo.

Nel 1976 il suo primo libro “La Rumagna de mutor” fu selezionato per il premio Saint Vincent. Nel 2004 ha ricevuto il premio “Una vita per lo sport” dal Comune di Faenza.

Nel 2015 gli è stato assegnato il premio di giornalismo “Ezio Pirazzini”.

Cultore della storia e in particolare di quella della sua terra, ha approfondito particolarmente l’episodio del Baratto di Modigliana, raccogliendo documentazione, libri e testimonianze su questo argomento e visitando i luoghi collegati a questa vicenda.

Immagini correlate:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi