CONFERENZE | Forlì: “Ciclismo, una passione romagnola. Un omaggio a Ercole Baldini”

marchio auser

Forlì_stampa
presenta

Mercoledì 20 Marzo 2019 ore 16,00 Foro Boario
per il ciclo di conferenze
“Varietà”
“Ciclismo, una passione romagnola. 
Un omaggio a Ercole Baldini”
Ercole-Baldini

Relatore: Davide Cassani

Davide Cassani è nato il 1° Gennaio 1961 a Faenza,  è cresciuto a Solarolo ed ha cominciato a correre in bicicletta nel 1976 con la Solarese, conseguendo la sua prima vittoria un solo anno dopo nel ‘77.  Ha gareggiato da juniores in diverse squadre: Bologna Monghidoro,  Centergross Bologna,  Lambrusco Giacobazzi, vincendo una gara dopo l’altra. Nel 1982 passa da professionista al Termolan Galli, Santini Krups Conti Galli. 
Passa alla Carrera nel ’86 e si trova in squadra con nomi come, Ghirotti, Chiappucci, Bontempi, Roche e Vicentini. Tra 1986 e 1996 Davide corre in squadra con la Gewiss, Ariostea, MG Technogym e Saeco. Porta la maglia Azzurra ben 9 volte durante quegli anni. 
La sua carriera da ciclista si è bruscamente interrotta il 13 febbraio 1996 a Carcassonne, dopo essere stato investito da una macchina il giorno prima della prima gara del Giro del Mediterraneo….. ma non si abbatte e ne comincia un’altra da telecronista sportivo della RAI.  Dal 1998 al 2001 Davide lavora a fianco di Adriano DeZan e Auro Bulbarelli per commentare alcuni tra gli eventi più belli del ciclismo, comprese le olimpiadi di Sydney del 2000.  Nel 2005, un anno dopo la morte del grande Marco Pantani,  Davide pubblica insieme a Pier Bergonzi e Ivan Zazzaroni il libro “Un Eroe Tragico”, e nel 2009 un secondo libro “Quelli che Pedalano”.  Nel 2010 al Tirreno-Adriatico Davide da la sua prima telecronaca in diretta per la RAI a fianco di Francesco Pancani.  Nel 2013 Davide lascia la Rai che, parole sue, gli ha dato tanto, e nel 2014 diventa CT Italiano.  

Davide Cassani ha sempre vissuto il ciclismo “anima, mente e corpo” e ci dice che “…. Il ciclismo è uno sport dove prevalgono rispetto, onestà e generosità; è fatto di tanti ‘poco’ che arrivano al ‘tanto’, è costruito su costanza e dedizione, esiste perché sorretto da persone e personalità.  Oggi ci parlerà di una di quelle personalità – Ercole Baldini.

Immagini correlate:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi