CONFERENZE | Forlì : Tesori nascosti …. davanti agli occhi Castrocaro- Rio Cozzi

marchio auser2

 

 

 

 

Mercoledì 16 Maggio  2018 ore 16,00 Foro Boario 

per il ciclo  di conferenze

   “TESORI NASCOSTI…DAVANTI AGLI OCCHI” 

ambiente e natura nel comprensorio forlivese

0002  

  presenta 

Castrocaro – Rio dei Cozzi

Geologia

 

rio dei cozzi

Relatori : Massimo Milandri /Stefano Gotti (con proiezioni)

Massimo Milandri

Laureato in Scienze Forestali, dopo aver lavorato nella cooperativa Agronova, è divenuto dipendente della Regione Emilia Romagna con diversi ruoli sempre finalizzati alla gestione e conservazione del patrimonio forestale della Provincia di Forlì-Cesena. Da un anno è in pensione.

La sua grande conoscenza del territorio si è riversata in corsi di formazione rivolti alle Guardie Ecologiche Volontarie, nelle scuole e presso varie associazioni naturalistiche attive in Provincia.

Ha collaborato alla stesura di capitoli di pubblicazioni edite a cura della Comunità Montana dell’Appennino Cesenate e dell’Associazione Umana Dimora; inoltre collabora con l’AVIS pubblicando  articoli sugli Alberi Monumentali di Romagna.

Stefano Gotti

Medico-chirurgo. iscritto a ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente).  Ambientalista, socio attivo di WWF – Pro natura – Italia Nostra.

Consigliere del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Già membro della Commissione Paritetica Ministeriale per l’Istituzione del Parco Naz.  delle Foreste Casentinesi (1991-’92).

Membro dell’ATC FO 1 (Ambito Territoriale di Caccia) e della Consulta Provinciale in materia di Caccia. Ha sempre seguito tematiche faunistiche e riguardanti la gestione forestale seguendo l’approccio dell’”Human dimension” cioè problematiche relative all’impatto della fauna -predatori e ungulati- sulle attività umane (zootecnia e coltivazioni) connessi a misure di prevenzione e contributi/risarcimenti.

Con Zavalloni e Boscagli partecipa all’indagine sulla presenza del lupo in Romagna.

Si è occupato insieme ad amici forestali di redigere osservazioni alle nuove PMPF (prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale) nonchè considerazioni sulle misure di conservazione per la gestione di SIC e ZPS (Siti Natura 2000).

 

Immagini correlate:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi