CONFERENZE | Forlì : Ombre e luci nella scrittura in Romagna “Forlì segreta: lo strano, l’orrido, l’insolito nella storia di un cittadone di provincia

MERCOLEDI’ 22 NOVEMBRE 2017 ore 16,00 Foro Boario 

per il ciclo  di conferenze

“Ombre e luci nella scrittura in romagna”

logo-auser-trasparente

        presenta 

Forlì segreta: lo strano, l’orrido, l’insolito nella storia di un cittadone di provincia.

 

 item_libro_16

Relatore: Paolo Cortesi (con proiezioni)

Paolo Cortesi è scrittore e saggista.

Da circa trent’anni si occupa (su un percorso di grande indipendenza dal feudalesimo accademico) di storia della cultura occidentale, con particolare attenzione ai suoi aspetti meno noti e più travisati.

Nel 2005, la sua biografia “Cagliostro” (Newton Compton editori) ha vinto il prestigioso premio Castiglioncello.

Ha vinto per due volte il Premio Todaro Faranda, per il racconto e per il romanzo.

Ha scritto i testi per le due serie del programmna “Testimoni”, mandato in onda da Rai Storia (2010-2011).

Il suo saggio storico più recente è “Medioevo sconosciuto” (Nexus, 2012), mentre per la storia locale è uscito “I misteri di Forlì” (Ponte Vecchio, 2013) che ha molto intrigato i forlivesi.

I suoi più recenti romanzi sono: “La velocità dei corpi” (2011) e “Marcel Proust e l’assassinio delle Tuileries” (2014), entrambi pubblicati da Piemme. E “Annina rubata” (Ponte Vecchio, 2014), un noir ambientato nella Forlì del 1940.

Nel suo sito www.paolo-cortesi.com si possono leggere tutta la bio-bibliografia ed alcuni racconti.

 

Immagini correlate:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi