CONFERENZE | Forlì : Elio Santarelli, il manoscritto ritrovato: “Cronache del fascismo nella Città del Duce”

MERCOLEDI’ 11 OTTOBRE 2017 ore 16,00 Foro Boario

 

per il ciclo  di conferenze, “STORIA ITALIANA E ROMAGNOLA” AUSER Forlì presenta:
Elio Santarelli, il manoscritto ritrovato:

“Cronache del fascismo nella Città del Duce”


piazza_saffi_anni_30_2-640x360

Relatore: Mario Proli

Mario Proli è nato nel 1969 a Forlì, città dove vive e lavora. Laureato in Storia Contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Bologna, è responsabile dell’Ufficio stampa del Comune di Forlì ed è impegnato nella ricerca storiografica con un’attenzione specifica ai temi della società, dell’economica e della politica nel XX secolo e al periodo della Seconda Guerra Mondiale. Fra le esperienze principali in campo storiografico le collaborazioni con diverse istituzioni culturali: associazione di storia contemporanea “Memoria e Ricerca”, Istituto per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea della provincia di Forlì-Cesena, l’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali dell’Emilia Romagna, la cooperativa “Cultura Progetto”. Collabora inoltre con testate giornalistiche, in particolare con il quotidiano “Il Resto del Carlino” (redazione di Forlì) e con il periodico “Il Melozzo”.
E’ autore di numerosi saggi e pubblicazioni. Fra i principali: “Forlì fra guerra e ricostruzione”, Cesena, 1996; “Economia e lavoro”, in “La Romagna Toscana”, a cura di Natale Graziani, Firenze, 2001; “Aziende, uomini e reti al servizio del territorio”, in “Qualcosa è cambiato, a cura di Roberto Balzani, Milano, 2002; “Luoghi della memoria” (sei itinerari storici sul periodo 1943-‘45),Touring Club, 2005; “La storiografia e gli anni centrali del fascismo” in “Romagna tra fascismo e antifascismo 1919-1945”, Bologna, 2006; “Consenso e dissenso nella terra del duce. La provincia di Forlì 1922 – 1940” in “Fascismo e antifascismo nella valle padana”, Bologna, 2007; “Ricostruzione e boom” in “Fra imprese e territorio”, a cura di Roberto Balzani e Paola Mettica, Cesena, 2007; Maceo Casadei, fotografo di guerra per l’Istituto Luce. Scatti e memorie, a cura di Rosanna Ricci e Mario Proli, Forlì, 2008. Oltre alle pubblicazioni di saggi, l’attività di ricerca storica viene portata avanti nell’ambito di partecipazione a cicli di incontri, convegni, conferenze e eventi culturali.
Ha pubblicato diversi studi collegati ai 150 anni dell’Unità d’Italia e negli ultimi tempi ha dedicato attenzione al periodo del secondo dopoguerra e al territorio romagnolo.

Immagini correlate:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi