CONFERENZE | Forlì: La grande guerra: dal quotidiano alla storia. I ragazzi del ’99

MERCOLEDI 7 DICEMBRE 2016 ORE 16:00, Foro Boario

per il ciclo  di conferenze, “LEZIONI DI MUSICA” AUSER Forlì presenta:

La grande guerra: dal quotidiano alla storia. I ragazzi del ’99

Relatore: Paola Contavalli

Paola Contavalli, figlia del liutaio imolese Primo Contavalli, noto a livello internazionale, è laureata in Lettere Classiche all’Università di Bologna. Da anni si dedica alla ricerca musicale ed allo spettacolo. Studiosa della “Canzone” nazionale e internazionale, il suo repertorio spazia dalla canzone popolare e politica alla canzone d’autore.

In Italia e all’estero ha ricevuto riconoscimenti per la diffusione della cultura italiana nel mondo e, in occasione di manifestazioni per la pace e la solidarietà trai popoli, “per aver messo la sua voce e il suo talento al servizio della pace.” (Avenir A. Khanov).

Studiosa della cultura argentina che si esprime nel mondo del tango, a Buenos Aires le è stato assegnato uno speciale Diploma d’Onore e la nomina di Illustre Dama dell’Ordine del Lunfardo per le personali interpretazioni delle canzoni-tango, per il lavoro svolto in campo letterario e linguistico e “per il notevole contributo alla diffusione internazionale della autentica immagine dell’Argentina” (José Pena Suarez). 

“Lo spettacolo della Contavalli è il sogno di un viaggio dal Rio della Plata al Mar Mediterraneo attraverso il vasto Oceano della Nostalgia. Sogno e Nostalgia coinvolgono il pubblico, il Sogno diventa di tutti, l’atmosfera diventa spessa, carica di echi e di forza. E’ ritmo e pathos, del tango e di Paola Contavalli, sensualità e una voce che scende nel profondo” (Giovanna Facchin-La Gazzetta di Brescia).

Tiene lezioni di musicologia e conferenze – concerto in molte università straniere. Ha presentato e presenta i suoi spettacoli nei circuiti teatrali e culturali italiani ed esteri: Germania, Slovenia, Croazia, Ungheria, Svizzera, Spagna, Portogallo, Grecia, Belgio, Olanda, Bulgaria, Inghilterra, Svezia, Cuba, Brasile, Argentina, Uruguay, Perù, Cile, Venezuela, Canada, Egitto, Senegal, Etiopia, Kenya, Nigeria, Turchia, Arabia Saudita, Singapore, Indonesia, Corea, Cina.

Ultimi riconoscimenti ricevuti: Dalla Sovrintendenza ai Beni Culturali per l’Emilia Romagna è stata scelta per essere inserita nell’Archivio speciale delle donne importanti della regione, con la seguente motivazione: “Per la diffusione della cultura italiana nel mondo”. Lo scorso 31 luglio 2012 le è stato consegnato dal Comune di Imola il “Premio Lucerna d’Oro 2012” per la sua attività, in Italia e all’estero, nel campo culturale di musica e spettacolo”.

Immagini correlate:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi