CONFERENZE | Forlì: Wilma Vernocchi, una star forlivese

MERCOLEDI 3 FEBBRAIO 2016 ORE 16:00, Foro Boario

per il ciclo  di conferenze, “PERSONAGGI ROMAGNOLI” auser Forlì presenta:
Wilma Vernocchi, una star forlivese
Intervistata da Vittorio Mezzomonaco

Wilma Vernocchi
Dopo aver frequentato i conservatori di Pesaro e di Bologna, fu scelta dal Centro Perfezionamento Artisti Lirici del Teatro alla Scala di Milano, dove iniziò lo studio sull’opera lirica, sotto la guida di prestigiosi maestri. Rappresentò l’Italia alla “2° Word Wide Madama Butterfly Competition” in Giappone e vinse il premio assoluto “Madama Butterfly 1970”. In Giappone le è stato dedicato un giardino nello storico parco Glover di Nagasaki, dove si erige il monumento a Madama Butterfly. Al teatro alla Scala di Milano è stata protagonista nell’opera “Elisir d’amore” (Adina) con Luciano Pavarotti (1972). Oltre alla Scala, si è esibita, presso gli Enti lirici italiani e teatri stranieri come: Salisburgo, Operà di Parigi, Zurigo, Bruxelles Monaco di Baviera, Philadelphia, ecc…
Ha svolto una tournée in Oriente con Maria Callas e Giuseppe di Stefano (1973), la cui testimonianza fotografica è riportata sul libro “Callas by Callas” di Renzo Allegri, (Mondadori 1977). Prima artista italiana ad esibirsi in opere al Nuovo Teatro “Cultural Center di Manila” (Filippine 1973/1984). Ha ideato e condotto le trasmissioni televisive “Lirica in salotto” (Globo TV 1980) e la serie “Lirica oggi” trasmessa dalla Radio Italiana (1990). Ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione del Museo alla Scala di Milano dal 1989 al 1996. Docente dei conservatori di Novara, Milano, Reggio Calabria e Bologna. Attualmente svolge attività didattica e concertistica in Italia e all’estero. Dopo ventinove anni di residenza milanese è ritornata a Forlì, sua città natale, dove le è stata donata la medaglia d’oro della “Dmenga a cà nostra”; premio Medaglia d’oro e diploma di benemerenza”Al merito fedeltà al lavoro” dalla Camera di Commercio di Forlì-Cesena (marzo 2001); premio Esperia 2001;riconoscimento alla carriera “Teatro D.Fabbri” (2001). Per meriti artistici e per l’attività didattica che tuttora svolge, le è stata concessa l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.

Vittorio Mezzomonaco
Oggi pubblica su CONFINI, una rivista di cultura romagnola che si stampa a Cesena.
Ha tenuto alcune conferenze al RACOZ, dove ha parlato di Ettore Nadiani, di Elio Santarelli, di Natalino Graziani.
E’ stato invitato dalla celebre artista Wilma Vernocchi a partecipare ad una sua trasmissione televisiva “Lirica Oggi”, proponendo aneddoti e note di vario colore su Musica e Musicisti del Melodramma.
Ha tenuto conversazioni su Aldo Spallicci, su Cesare Martuzzi, su Antonio Beltramelli.
Sta per uscire un libercolo intitolato “Pennelli e scalpelli”, in cui sono ripresi alcuni articoli scritti a proposito di pittori e scultori legati in qualche modo alla Città di Forlì; sarà il primo di una serie di tre.
Attualmente, su richiesta della Commissione Diocesana di Arte Sacra, sta lavorando ad un piccolo saggio su l’ Arte a Forli’ nella seconda metà del Quattrocento, per un catalogo che uscirà a fianco delle manifestazioni per la Grande Mostra su Piero della Francesca.

Immagini correlate:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi